Cambia la skin:
Elenco percorsi Elenco attività per categoria Elenco prodotti per categoria
Dettaglio articolo La Nocciola dei Monti Cimini
Articolo presentato da:
InfoMyWeb - La tua informazione in rete
 

La Nocciola dei Monti Cimini

28/11/2006

La Nocciola dei Monti Cimini La nocciola dei Monti Cimini, della specie Corylus avellana cultivar, detta “Tonda Gentile Romana”, trae il suo nome innanzi tutto dalla sua forma, quasi una sfera perfetta, dal piacevole aroma ed infine dal luogo ove è coltivata. L’area dei Monti Cimini, compresa tra i comuni di Caprarola, Ronciglione, Soriano nel Cimino e Capranica, ha visto crescere la propria coltivazione, dagli anni Cinquanta del Novecento ad oggi, da 2000 a 20000 ettari, ottenendo così un primato a livello regionale ed ultimamente anche a livello nazionale: è dunque divenuta il prodotto di punta della Tuscia e, a detta degli enti locali, il volano di un’economia basata sul turismo, in un territorio ricco d’arte, storia e tradizioni. In questi territori d’origine vulcanica, con inverni poco rigidi e con una medio-alta piovosità, questo frutto ha trovato il terreno ideale dove attecchire. La popolare nocciola cimina è utilizzata soprattutto nell’industria dolciaria come base di rinomate ricette, quali torroni, croccanti, praline, gianduiotti, cioccolato, confetti, ecc..., o per arricchirli ed ingentilirne il sapore, e come ingrediente nei pasticcini di vario genere e nei liquori; è inoltre utilizzata intera, in granella, sminuzzata, in polvere e per le creme da spalmare. Anche se la sua coltivazione estensiva risale alla fine del XIX secolo, alcuni documenti attestano la sua presenza anche nel XV secolo, ed è stata riscontrata una sua tradizionalità nei Monti Cimini addirittura già dal tempo dei Romani: il legno del nocciolo era infatti bruciato durante i sacrifici al dio Giano sul colle di Carbognano e i suoi rami si adoperavano a mo’ di torce durante le nozze. A fine agosto, all’inizio del periodo della raccolta, si svolge a Caprarola la Sagra della Nocciola: una sfilata di carri folkloristici ed agresti, con sopra i più prestigiosi corpi di ballo della provincia viterbese, sfila per le vie della cittadina rinascimentale e vengono offerti dolci a base di nocciola e lo stesso prezioso frutto sia fresco che tostato.
Azienda suggerita



Il Tempio del Gusto

Ristorante Pizzeria Piansano


Prodotto suggerito

Sensazione / Tradizione / A tutta Pizza

Quest'anno per Natale regala uno dei nostri pacchetti


Evento suggerito
XIX Festa dell’Olio e del Vino novello

a Novembre 2018


Elenco Percorsi: La Tuscia: Paradiso dell'Enogastronomia
Elenco Rubriche: Enogastronomia
Elenco Tag: monti cimini nocciola prodotti tipici



© 2018 Conto-Graph S.n.c. Str. Poggino, 67 - 01100 Viterbo (VT) - Tel: 0761/35.27.62 Fax: 0761/25.10.62 P.IVA 00268610565