Cambia la skin:
Elenco percorsi Elenco attività per categoria Elenco prodotti per categoria
Dettaglio attività InfoMyWeb

InfoMyWeb di Enrico Di Pietro

Strada Poggino 67 - Viterbo - VT - 01100
Mappa interattiva

Tel: 0761/352762 - Fax: 0761/251062 - Richiedi informazioni

Visita il sito: www.infomyweb.com

Approfondimenti

Visualizza prodotti
Articoli scritti
Eventi presentati

Descrizione dell'azienda

InfoMyWeb

InfoMyWeb è una web agency di Viterbo attiva in
tutta la Tuscia e la Maremma, che si rivolge ad
aziende, liberi professionisti, commercianti,
artigiani e pubblica amministrazione. InfoMyWeb
è in grado di fornirvi una strategia
personalizzata per la realizzazione di siti
web, e-commerce, blog, social marketing e molto
altro ancora. La domanda di fondo è: come
creare un sito di successo? La risposta,
secondo noi, è: come farebbe un buon sarto,
cioè prendendo le esatte misure della vostra
attività, così da confezionare un piano per il
web che si adatti perfettamente alle specifiche
esigenze della vostra azienda e che ne esalti
l’inconfondibile personalità.

Novità via RSS

WhatsApp

WhatsApp è usata da circa 32 milioni di italiani per 14 ore al mese.

A rilevare il dato è l’analisi di Vincenzo Cosenza consultabile integralmente qui.

La chat più utilizzata dagli italiani è di gran lunga WhatsApp.

La notizia non sorprenderà, ma ciò che impressiona è il numero degli utilizzatori e il tempo di utilizzo.

A fine dicembre 2018 l’audience era di 31 milioni e 700 mila persone (+22% rispetto a dicembre dell’anno precedente). L’utilizzo medio per persona è di 14 ore in un mese, circa lo stesso tempo trascorso su Facebook.

Se pensiamo che l’app è molto più immediata e alla portata anche di coloro che non hanno una grande propensione tecnologica, non stupirebbe se tra qualche mese dovesse superare il bacino di utilizzatori del social più grande del mondo.

Ovviamente attivare delle attività di social media marketing attraverso questo canale risulta ad oggi essere un obbligo più che una possibilità.

Infatti, il social verde, risulta essere un canale trasversale a tutte le età; lo usano millennials, genitori e nonni. Di seguito qualche esempio su come esso potrebbe essere integrato nelle strategie di web marketing.

Whatsapp per assistenza sul sito

Prima di compiere un’azione, sia essa l’acquisto di un bene o di un sevizio, molto spesso il cliente passa per dei comportamenti intermedi: chiarimenti sui resi e rimborsi, richiesta di preventivo, ecc.

Attualmente questi passaggi passano dalla mail, dilatando di conseguenza i tempi ed esponendo le attività ad una serie di rischi: maggiore reattività dei concorrenti, diminuzione dell’impulso di acquisto dell’utente, ecc.

Gestendo il tutto attraverso WhatsApp, invece, si diminuirebbero questi rischi e si aumenterebbe la possibilità di conversione.

Whatsapp per il recupero dei carrelli abbandonati di un e-commerce

Coì come per la rapidità, WhatsApp, risulta essere estremamente performante perché utilizzato da tutti molte ore al giorno; per questa ragione è un canale ottimale per il recupero dei carrelli abbandonati di un e-commerce.

Vuoi cominciare ad utilizzare WhatsApp nelle tue strategie di marketing?

PER INFORMAZIONI CHIAMA IL NUMERO 345.3062369

OPPURE SCRIVI A info@Infomyweb.com

 
Restyling per Techno SRL

Abbiamo pubblicato il restyling del sito TechnoSRL.com

Nuovi contenuti, nuovo layout grafico ma soprattutto nuova piattaforma. Abbiamo scelto Worpress con l'estesione di Woocommerce, con una predisposizione per un futuro e-commerce.

Revisioni dei contenuti e struttura di navigazione in ottica SEO, grafica leggera e moderna completano il lavoro.

 
La Sfida delle Aziende al web

Il grafico mostra la caduta libera di viste organiche e quindi di lettori del sito https://www.tpi.it/ .

La notizia è stata segnalata da un rinomato esperto di settore sulla scena SEO italiana Amin El Fadil, il quale dice su una community di settore:

Ricordate quando vi dicevo di non fare aggiornamenti di data finti senza reali modifiche al contenuto, e di non scrivere a raffica su ogni argomento fuori tema che vi generi entrate pubblicitarie senza una strategia solida dietro?

C'era chi sul gruppo e altrove elogiava gli "ottimi risultati" di queste testate senza ragionare sull'impatto a lungo termine.

Chi diceva che "finché funziona, facciamolo", senza ragionare sul ROI a lungo termine di certe scelte SEO ed editoriali.

E oggi molti hanno avuto un risveglio amaro...

Ieri è toccata a TPI e altri, domani prevedo che altri 3/4 big si sveglieranno un giorno con un'amara sorpresa...

I trucchi fateli sui siti test o di cui vi importa poco, dove avete l'asset importante, lavorate pulito!

p.s. Il sito citato è stato fatto solo a titolo esemplificativo

Tutto ciò che può aiutare il posizionamento può anche danneggiarlo, questa condizione deve essere tenuta bene a mente; le attività manipolative che possono premiare in un primo momento potrebbero avere delle ripercussioni letali.

L’utilizzo di queste tecniche (definite in gergo black hat) sono molto usuali soprattutto nel settore dell’editoria, dove le testate giornalistiche, in assenza o quasi di tattiche strutturate di monetizzazione, si rifugiano nella creazione di traffico ai fini di massimizzare gli introiti di Adsense e similari.

La strategia di un qualunque sito web dovrebbe essere incentrata sui contenuti ma supportata da una solida tattica SEO tecnica:

•architettura informativa del sito fondata su un'intelligente analisi keyword

internal linking ottimale

•utilizzo dei tag appropriati volto ad evitare cannibalizzazioni pericolose

•ecc

Solo attraverso un piano di azione tecnicamente ben calibrato si potrano raggiungere risultati sul medio e lungo periodo imparagonabili a quelli sul breve.

Sei soddisfatto dei risultati del tuo sito?

PER INFORMAZIONI CHIAMA IL NUMERO 345.3062369

OPPURE SCRIVI A info@Infomyweb.com

 
Nuovo sito per La Lumaca

Restyling per il sito LaLumacaWeb.it

Nuovi contenuti, nuovo ecommerce dove, oltre ai cosmetici, si possono acquistare anche le lumache da gastronomia, da riproduzione e il materiale per gli allevatori. Nuove informazioni per i corsi e le visite guidate.

Revisione per un miglioramento SEO, e cambio di tecnologia utilizzando la piattaforma Wordpress.

 
Nuovo sito per il Comune di Bolsena

Abbiamo realizzato per il Comune di Bolsena il restilyng del sito. Responsive, per essere visibile anche da smartphone, segue le regole dettate dal decreto accessibilità e le line guida dell'AGID. Semplice, veloce ed esausivo. Da oggi tutte le novità della Città di bolsena sono facilmente accessibili.

 
Migrazione di un sito web

Nell'immagine è riportato il grafico dell'andamento del sito di un nostro ex cliente (fonte SEOZoom). Questo tracollo ci da l'occasione di parlare di un argomento che spesso i proprietari di siti, e in questo caso anche alcune (pessime) agenzie web ignorano: gli errori da non commettere durante una migrazione di un sito lato SEO.

La migrazione può essere necessaria per un cambio di tecnologia, la pubblicazione di un nuovo sito aggiornato, un cambio di agenzia o altro.

Dobbiamo tener bene a mente che Google ha indicizzato le url delle singole pagine del nostro sito, e non solo la home page. Altra considerazione è che spesso, soprattutto se abbiamo lavorato bene lato SEO, gran parte degli accessi avverrà in una delle tante pagine.
La logica impone che, se per qualche ragione, le pagine cambiano indirizzo, per l'attivazione del protocollo HTTPS, oppure per un cambio di tecnologia da html a PHP, o semplicemente perché la struttura è stata modificata gli utenti riceveranno un antipatico errore di "pagina non trovata", ossia il famigerato 404.

Prima di migrare un sito quindi è necessario avere una lista dettagliata di tutte le pagine che lo compongono. Online si trovano numerosi tool adatti a tale scopo (per esempio Screaming Frog). Dopodiché è indispensabile associare ogni singolo indirizzo alla nuova risorsa e se non disponibile a quella più simile.

A questo punto, una volta online il nuovo sito, attraverso il web.config o htaccess (a seconda di quale server stiamo usando, Windows o Linux) dovremo impostare un redirect con codice 301 dei vecchi indirizzi ai nuovi. In questo modo avviseremo il browser degli utenti ma soprattutto i motori di ricerca che la risorsa è stata spostata definitivamente ad un nuovo indirizzo.
Ciò è indispensabile per non perdere visite e posizioni preziose sui risultati di ricerca (SERP).

Google mette a disposizione uno strumento (Search Console) che aiuta il webmaster a scovare tutti gli errori di indicizzazione del proprio sito, in modo da poterli correggere nel più breve tempo possibile. Il rischio è di vedere scomparire il sito dal motore di ricerca o di finire in seconda o terza pagina (che più o meno equivale ad essere invisibili).

Quanto appena descritto è l'ABC che ogni agenzia che si reputi professionale deve sapere, è strano che al giorno d'oggi dove essere ai primi posti su Google è sempre più complesso a causa, non solo della competizione, ma anche dei continui aggiornamenti degli algoritmi di posizionamento, ci siano ancora dei sedicenti professionisti che facciano degli errori tanto grossolani.

 
Nuovo sito per Ingrosso Stella

È online il nuovo sito IngrossoStelmar.it.
Stella è un ingrosso di abbigliamento, intimo e merceria. Un punto di riferimento per tutti i negozi del centro italia co i suoi 3 mila metri quadri di esposizione.

Per Stelmar Srl abbiamo eseguito un completo restyling sia dal punto di vista dei contenuti che stilistico. Abbiamo scelto una grafica leggera e adatta alla visualizzazione anche su smartphone.
I contenuti sono stati ampliati per fornire maggiori informazioni ai potenziali clienti e verranno implementati diversi accorgimenti per migliorare il posizionamento del sito sui risultati di Google.

 
Nuovo sito per Cos.Mo. Costruzioni Moderne

Abbiamo sviluppato il nuovo sito per Cos.Mo. S.r.l. un'azienda specializzata in costruzioni e ristrutturazioni. Il sito presenta l'azienda, i suoi servizi e una galleria con alcuni del lavori realizzati.

Grafica personalizzata, leggera, con un'area di amministrazione per gestire le news. Collegamento con i principali social network e le informazioni di contatto completano il progetto. Nei prossimi mesi effettueremo analisi e miglioramenti per il posizionamento SEO per il mercato locale.

 
Federazione Italiana per la Cremazione

Dopo aver realizzato il sito per l'Associazione Italiana per la Cremazione, ed aver ottenuto i complimenti e la fiducia dai "piani alti", siamo orgogliosi di presentarvi il nuovo sito della Federazione Italiana per la Cremazione.

Abbiamo sviluppato un template con tecnologia responsive sulla falsa riga del sito dell'associazione viterbese, riorganizzato i contenuti, semplificando la navigazione e l'usabilità.
Infine abbiamo collegate la pubblicazione delle notizie alla presenza su Facebook ed attivato un monitoraggio delle visite e dei contatti.

Nei prossimi mesi effettueremo degli aggiornamenti per migliorare il SEO, e migliorare il posizionamento su Google.

 
Advertising

Da dove veniamo? Che siamo? Dove andiamo? (Paul Gauguin)

Riconoscono le Ads? Perché non ci cliccano? Come sono i miei tassi di conversione? (Luigi, Advertising Specialist)

Il titolo dell’opera di Gauguin rappresenta lo stato d’animo tormentato di un qualunque marketer alle prese con l’analisi di una campagna.

Queste tematiche sono da anni oggetto di approfondimenti da parte dei massimi esperti in materia. Ad oggi, le ricerche da un lato palesano un buon livello di confusione a riguardo – vedi https://www.searchenginejournal.com/google-refutes-claims-that-users-cant-recognize-paid-search-results/284821/ - , ma al tempo stesso offrono qualche doveroso spunto di riflessione da tenere in considerazione in fase di monitoraggio.

Riconoscono le Ads?

Secondo la ricerca di VARN: quasi il 60% delle persone non riconosce le pubblicità a pagamento di Google quando le vedono.

Degli 803 intervistati del sondaggio, il 57,5% non riconosce gli annunci Google. Il 34,8% li riconosce ma non ne usufruisce e soltanto il 7,7% li riconosce e li utilizza. (https://varn.co.uk/01/18/varn-original-research-almost-60-people-still-dont-recognise-google-paid-ads-see/ )

Perché non ci cliccano?

Una ricerca targata Clutch prova ad addentrarsi sulle motivazioni che spingono un utente a fare clic sugli annunci della rete di ricerca. https://clutch.co/seo-firms/resources/search-engine-marketing-why-people-click-paid-search-ads

Come sono i miei tassi di conversione?

Il vero e proprio nodo da sciogliere di ogni processo di analisi è quello relativo il ROI.

Qualora si riesca a portare utenti sul sito un’altra domanda sorge spontanea: “il tasso di conversione delle mie campagne è soddisfacente?”

Ecco qualche cifra, da “utilizzare” per fare qualche confronto. (https://searchenginewatch.com/2019/01/04/google-ads-conversion-rates-industry-compare/)

Non sei soddisfatto dei risultati delle tue campagne pubblicitarie sul web?

PER INFORMAZIONI CHIAMA IL NUMERO 345.3062369

OPPURE SCRIVI A info@Infomyweb.com

 

Prodotto in evidenza

noleggio all inclusive - multifunzioni - stampanti

noleggio conviene - offerta da € 10 + iva mese   continua...


Visualizza gli altri prodotti
Elenco Percorsi:
Elenco Categorie: Elettronica Informatica
Elenco Tag: internet web webmarketing



© 2019 Conto-Graph S.n.c. Str. Poggino, 67 - 01100 Viterbo (VT) - Tel: 0761/35.27.62 Fax: 0761/25.10.62 P.IVA 00268610565