Cambia la skin:
Elenco percorsi Elenco attività per categoria Elenco prodotti per categoria
Dettaglio articolo Detti popolari della millenaria cultura contadina
Articolo presentato da:
InfoMyWeb - La tua informazione in rete
 

Detti popolari della millenaria cultura contadina

18/03/2008

La Tuscia, l’antica Etruria, oggi meglio identificata con la provincia di Viterbo, pone le basi del proprio sviluppo nell’antica tradizione contadina, che dai tempi che precedettero gli Etruschi è sopravvissuta fino ad oggi trasmettendoci sapienza e credenze popolari. Come è noto, essa basa la propria esistenza sugli elementi naturali, terra, aria, acqua e fuoco, mentre il tempo è scandito non dal ticchettio frenetico di un orologio, ma dal sole e dalle stagioni, ed il suo stesso trascorrere apporta esperienza e sapienza maggiori. Attorno ad una vita semplice e genuina si è formata una cultura schietta, gioiosa e spesso anche burlona che ha formulato proverbi, detti, filastrocche e canti sulla vita, nonché svariati modi di dire ancor oggi in uso nel popolo. A Bassano Romano, per esempio, di chi rincorreva progetti “impossibili” si diceva “chi curre dereto ammo cello che vola o ciarvello lli sona”; per descrivere invece le difficoltà della vita contadina e il gran lavoro da farsi si usava l’espressione “Chi c'ha vigna c'ha tigna”. Sempre di Bassano Romano è un’espressione piuttosto colorita che vuole demonizzare la pigrizia e il peccato dell’accidia: “Chi magna 'o dorce caca l'amaro”. Altri proverbi e detti popolari sono legati alla Chiesa ed ai Santi come "Scherza co i' fanti ma lascia stare i Santi": e chi non conosce l’espressione "Morto un Papa se ne fa un altro" ?! Infine, altre espressioni colorite - e a volte taglienti - sono entrate nell’uso popolare per indicare situazioni spiacevoli come ad esempio: "Si ridotto un San Lazzaro", "Come và? Come le scarpe ogni giorno peggio", "Costi come una fija femmina", "Pari un cane bastonato". Sulle festività Pasquali, infine, sono simpatici i proverbi: "Natale co i 'sole, Pasqua co i 'carbone" e il classico e celebre "Natale coi tuoi e Pasqua co' chi voi"..

Azienda suggerita



Pro Loco Corchiano

Eventi ed informazioni del comune


Prodotto suggerito

Orologio da polso Skmei

Idee Regalo per Natale


Evento suggerito
carnevale 2017 nella tuscia

dal 20 febbraio 2017


Elenco Percorsi: La Pasqua nella Tuscia
Elenco Rubriche: Folklore e Tradizioni
Elenco Tag: detti popolari tradizione tuscia



© 2019 Conto-Graph S.n.c. Str. Poggino, 67 - 01100 Viterbo (VT) - Tel: 0761/35.27.62 Fax: 0761/25.10.62 P.IVA 00268610565