Cambia la skin:
Elenco percorsi Elenco attività per categoria Elenco prodotti per categoria
Dettaglio attività Registratori di Cassa Viterbo

Registratori di Cassa Viterbo di Conto-Graph

Strada Poggino 67 - Viterbo - VT - 01100
Mappa interattiva

Tel: 0761352762 - Richiedi informazioni

Visita il sito: www.registratoridicassaviterbo.it/

Approfondimenti

Visualizza prodotti
Articoli scritti
Eventi presentati

Descrizione dell'azienda

VENDITA NUOVO E USATO - FORMULA NOLEGGIO - TUTTO
INCLUSO
REGISTRATORI DI CASSA

SISTEMI INTEGRATI TOUCH Olivetti con software
gestionale incluso al costo di un registratore di
cassa. Clicca qui per una DEMO GRATUITA!

SOFTWARE GESTIONALI

STAMPANTI FISCALI

ACCESSORI/CONSUMABILI

ASSISTENZA TECNICA:

Scelta e valutazione del registratore di cassa più
idoneo alle tue esigenze
Servizio di fiscalizzazione/defiscalizzazione
Assistenza rapida come previsto dalla normativa
Istruzione ed addestramento all'utilizzo degli
apparecchi fiscali
Per i nuovi esercizi accompagnamento alle
procedure ed obblighi fiscali a carico dell'utente
Contratti di assistenza tecnica (tutto incluso)
VISITE E VERIFICAZIONI PERIODICHE FISCALI

Conto-Graph S.n.c. Laboratorio autonomo (ISO 9001
/ UNI RN ISO 9001:2008):
eroga servizi di verificazione periodica sui
misuratori fiscali con possibilità di effettuare
verifiche periodiche su tutti i modelli di
registratori di cassa in commercio: Sweda, RCH,
MCT, Micrelec, Custom, Epson, Royal, Underwood,
Hugin, Ditron Sarema, Suprema, Italiana Macchi,
Fasy, Dataprocess, Ok Cash, 3I, Edit ecc..

VISITA PERIODICA ANNUALE A PREZZI COMPETITIVI,
CONTATTACI.

Novità via RSS

Nuovo sito per È già vacanza
InfoMyWeb ha realizzato il nuovo sito per:

È già Vacanza - Agenzia Viaggi Vetralla

"Raggiungi la tua meta preferita... Realizza il tuo viaggio da sogno... A tutto il resto pensiamo noi! Ti faremo viaggiare in tutto il mondo, e nei bellissimi luoghi proprio qui vicino ma che ancora non conoscevi. Ti faremo divertire, sognare ad occhi aperti."

Il sito presenta l'agenzia e le sue offerte speciali.
 
Nuovo sito per Vitercat
InfoMyWeb presenta il nuovo sito per:

Vitercat - Centro Assistenza Elettrodomestici Viterbo e Provincia

Il sito presenza l'azienda e e suoi servizi.

Grafica semplice e moderna, e landing page orientate alla generazione di contatti e studiate per ottimizzare la presenza sui motori di ricerca.

 
Restyling per l'Istituto J.J. Rousseau
InfoMyWeb presenta il nuovo sito del

Complesso Scolastico J. J. Rousseau Scuola Paritaria di Viterbo

"L’Istituto J.J.Rousseau è una istituzione scolastica presente sul territorio di Viterbo da oltre 20 anni che vanta una metodologia didattica all'avanguardia basata sull'utilizzo del computer e sulla comunicazione on line tra famiglia e scuola."

Il sito presenta gli indirizzi scolastici e i servizi aggiuntivi come quello del recupero anno e preparazione esami dell'università.

 
Dal Sannita a Civitavecchia
InfoMyWeb presenta il nuovo sito di:

Dal Sannita Civitavecchia - Prodotti DOP IGP e tipici del Sannio

"Dal Sannita, a Civitavecchia (Roma) è un nuovo punto vendità dove troverete non solo l’eccellenza della produzione agroalimentare campana, bensì di tutto il bel paese. Dai salumi di maiale Nero Casertano, ai formaggi, dalla mozzarella di bufala, al vino in bottiglia DOC o DOCG."

Il sito presenta il punto vendita ed alcuni dei prodotti commercializzati.
 
Studio Legale Genovese
InfoMyWeb presenta il nuovo sito dello

Genovese Studio Legale Viterbo

"Genovese Studio Legale nasce dall'incontro di professionisti dotati di una ultradecennale esperienza che unendo le loro diverse competenze offrono ai propri clienti un servizio sempre più completo, efficace e professionale"

Sul sito i professionisti e le aree di attività seguite dallo studio.

www.StudioGenovese.com
 
Invio telematico dei corrispettivi: prossima scadenza 1 luglio 2019


Invio telematico dei corrispettivi: prossima scadenza 1 luglio 2019

Termine entro cui gli esercenti e le attività di commercio al minuto dovranno comunicare telematicamente all’Agenzia delle entrate i corrispettivi giornalieri.

L’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti sul nuovo adempimento riguardanti soprattutto i criteri di determinazione del volume d’affari.
Il nuovo obbligo, infatti, entrerà in vigore gradatamente e la scadenza del 1° luglio prossimo interesserà esclusivamente i contribuenti che nel periodo di imposta precedente hanno conseguito un volume d’affari superiore a 400.000 euro. Invece dal 1° gennaio 2020 l’adempimento riguarderà tutti i contribuenti che esercitano le attività di commercio al minuto di cui all’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972 con le esclusioni che saranno previste dal decreto ministeriale di prossima attuazione.


NON HAI ANCORA PENSATO A COME ADEGUARTI?

AFFETTATI MANCA DAVVERO POCO….

…CONTATTACI ALLO 0761.352764  O AL 345.3062369

OPPURE SCRIVI A INFO@CONTOGRAPH.IT

TI FORNIREMO TUTTE LE INFO E LE SOLUZIONI A TE PIU’ CONVENIENTI

Ricorda puoi ufufruire del bonus credito d'imposta - risparmi fino a 250€ 
 

Invio telematico dei corrispettivi: determinazione del volume d’affari

La Risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 47/E del 2019 ha fornito alcuni chiarimenti sul nuovo adempimento, ed in particolare sui criteri da seguire al fine di verificare il superamento o meno della soglia di 400.000 euro di volume d’affari.
Nel caso in cui non fosse superato il predetto limite il contribuente non sarà interessato dalla prossima scadenza ma da quella del 1 Gennaio 2020
Secondo quanto precisato dall’Agenzia delle entrate il contribuente deve fare riferimento al volume d’affari conseguito nel periodo di imposta precedente.
Conseguentemente se l’attività è nuova, quindi è stata avviata nel periodo di imposta 2019, in mancanza del “dato storico” il contribuente risulta automaticamente escluso dall’obbligo di invio dei corrispettivi entro la data del 1° luglio. 
Il contribuente potrà però comunque memorizzare ed inviare all’Agenzia delle entrate i corrispettivi giornalieri facoltativamente.
Il documento di prassi in rassegna ha altresì precisato che il volume d’affari deve essere determinato facendo riferimento a tutte le attività esercitate, considerando anche quelle escluse dal nuovo adempimento.
Il volume d’affari deve essere determinato facendo riferimento alle indicazioni contenute nell’art. 20 del D.P.R. n. 633/1972.
Deve essere preso in considerazione l’ammontare complessivo delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi effettuate, registrate o soggette a registrazione con riferimento all’anno solare.

Il paradosso della soluzione dell’Agenzia delle entrate

Non sussistono dubbi sulla correttezza della soluzione fornita dall’Agenzia delle entrate.
Il volume d’affari è unico è complessivo per ogni contribuente, ma prendere in considerazione anche le operazioni riguardanti le attività escluse dal nuovo adempimento può determinare effetti paradossali.
Si consideri ad esempio il caso di un contribuente esercente sia un’attività di lavoro autonomo, ma anche un’attività di commercio al minuto, che potenzialmente dovrebbe essere assoggettata al nuovo obbligo.
Applicando alla lettera le indicazioni dell’Agenzia delle entrate devono essere prese in considerazione sia le prestazioni di servizi fatturate e relative all’attività professionale, sia il volume d’affari relativo all’attività commerciale esercitata.
Nel caso in cui la somma dei due valori fosse superiore a 400.000 euro, il contribuente sarà obbligato a trasmettere telematicamente all’Agenzia delle entrate i corrispettivi relativi all’attività commerciale entro la prima scadenza del 1° luglio.
L’obbligo è dunque completamente scollegato dalla circostanza che il volume d’affari relativo all’attività commerciale sia di un ammontare sensibilmente inferiore rispetto al volume d’affari conseguito nell’esercizio dell’attività professionale.

Invio telematico dei corrispettivi: soggetti interessati

Sono interessati dal nuovo adempimento gli esercenti le attività al dettaglio ed assimilate individuate dall’art. 22 del D.P.R. n. 633/1972.
La memorizzazione e l’invio telematico dei corrispettivi all’Agenzia delle entrate farà venire meno l’obbligo di istituzione e tenuta del registro dei corrispettivi previsto dall’art. 24 del decreto Iva.
Il nuovo obbligo sostituisce anche le modalità di assolvimento di certificazione fiscale dei corrispettivi medesimi in precedenza assolto con l’obbligo di rilascio della ricevuta fiscale o dello scontrino fiscale.
Resta fermo l’obbligo di emissione della fattura qualora il soggetto acquirente ne faccia esplicita richiesta non oltre il momento di effettuazione dell’operazione.

NON HAI ANCORA PENSATO A COME ADEGUARTI?

AFFETTATI MANCA DAVVERO POCO….

…CONTATTACI ALLO 0761.352764  O AL 345.3062369

OPPURE SCRIVI A INFO@CONTOGRAPH.IT

TI FORNIREMO TUTTE LE INFO E LE SOLUZIONI A TE PIU’ CONVENIENTI

 Ricorda puoi ufufruire del bonus credito d'imposta - risparmi fino a 250€

 
Nuovo sito per Techno SRL
InfoMyWeb.com presenta il restyling del sito:

Techno Solution S.r.l. - WC Trituratori Domestici Nautica Vendita e Assistenza
"I prodotti Techno rappresentano una grande evoluzione nel mercato dei trituratori per WC con scarico a pressione. Grazie a soluzioni tecniche innovative, i prodotti Techno rispondono alle esigenze di chi vuole creare, spostare o ristrutturare un bagno completo senza effettuare opere murarie.
I nostri prodotti sono sicuri e semplici da installare: ti permetteranno di realizzare con facilità un nuovo ambiente, un bagno o una cucina, dove vuoi. Dalla taverna alla soffitta potrai moltiplicare il valore del tuo spazio.
"

Una nuova veste grafica, predisposizione per la vendita online, struttura di navigazione e contenuti revisionati in ottica SEO, sono alcune delle novità introdotte con la nuova versione del sito.

www.TechnoSRL.com

 
Nuove banconote da € 100 ed € 200 - Aggiorna il tuo verificabanconote!
 Se hai un' Attività Commerciale ricordati di 
aggiornare il tuo VERIFICA BANCONOTE .. 
o acquitane uno nuovo!



Arrivano le nuove banconote da 100 e 200 euro: tecnologiche e resistenti a tutto
Resistenti al freddo, al caldo, agli stropicciamenti continui e perfino ai lavaggi in lavatrice
Le nuove banconote da 100 e 200 euro inizieranno a circolare dalla fine di maggio sono dotate di caratteristiche di sicurezza fortemente innovative. Come gli altri tagli, i nuovi biglietti sono facili da verificare applicando il metodo “toccare, guardare, muovere”.

Non solo sicurezza ma anche anti pioggia, anti caldo e anti freddo. Le nuove banconote da 100 e 200 euro che verranno emesse dalla Banca d’Italia a partire dal 28 maggio 2019, presentano innovative caratteristiche di resistenza alle intemperie e a una serie di fattori che evitano il deterioramento dei biglietti che ogni giorno entrano ed escono dalle nostre tasche: possono resistere a picchi di temperatura, possono essere stirate e addirittura escono indenni dal lavaggio in lavatrice, oltre a eventuali abrasioni, accartocciamenti, stropicciamenti e alla luce solare.

La tecnologia delle nuove banconote anti-falsari

“La BCE e l’Eurosistema hanno il dovere di salvaguardare l’integrità dei biglietti in euro e di continuare ad affinare la tecnologia delle banconote”. Questo l’annuncio della Banca Centrale Europea che così completa la nuova serie “Europa” introdotta gradualmente negli ultimi anni a partire dalla banconota da cinque euro (2013).

Ma quali sono le caratteristiche delle nuove banconote che verranno diffuse a fine mese?
Sui nuovi biglietti sarà presente l’effigie della divinità ellenica Europa, da cui prende il nome anche la serie di nuove banconote che hanno iniziato a circolare dal gennaio del 2002 nei Paesi aderenti all’euro. Tra le novità ci sono poi anche alcuni elementi predisposti appositamente per rendere molto difficile la falsificazione: nella parte superiore della striscia argentata è presente un ologramma con satellite e il simbolo dell’euro, e muovendo la banconota il simbolo sembra ruotare attorno al numero. In basso a sinistra, invece, la cifra cambia colore a seconda dell’inclinazione e del mondo in cui la luce viene riflessa, passando dal verde smeraldo al blu scuro.
Inoltre: “il numero verde smeraldo è stato raffinato, si può vedere in tutti i tagli della serie Europa ma nella 100 e nella 200 euro mostra anche il simbolo dell’euro, che compare più volte all’interno del numero”, come si legge nei documenti pubblicati da Banca d’Italia.
Altre modifiche riguardano invece alcuni elementi aggiornati per il controllo di autenticità eseguito attraverso i dispositivi elettronici.

Molte le caratteristiche di sicurezza: innanzitutto i trattini in rilievo lungo i margini destro e sinistro, facilmente percepibili al tatto. Oltre ai trattini anche l’immagine principale, le iscrizioni e la cifra di grandi dimensioni indicante il valore sono stampati in rilievo. Inoltre, in controluce è possibile osservare il ritratto della dea Europa su entrambi i lati del biglietto, oltre alla riproduzione dell’immagine principale e la cifra del valore facciale della banconota.

PER MAGGIORI INFO O PER APPROFONDIMENTI - CONTATTACI:

mail: INFO@CONTOGRAPH.IT   fisso: 0761.352762


 
Nuove banconote da € 100 ed € 200 - Aggiorna il tuo verificabanconote!
InfoMyWeb.com presenta il nuovo sito de:

Ordine degli Avvocati di Viterbo

Nuovi contenuti, nuovo template grafico e nuove funzionalità.

www.OrdineAvvocatiViterbo.it

 
BUONA PASQUA 2019


 
REGISTRATORE TELEMATICO … come funziona?





Contattaci ora per maggiori informazioni : 0761.352762

Registratore Telematico: questa è la parola d’ordine per l’attuazione del Decreto fiscale 2019, collegato alla nuova Legge di Bilancio, che ha l’obiettivo principale di realizzare la semplificazione e la digitalizzazione della burocrazia, che intercorre tra forza produttiva e Fisco. 

Come funziona il Registratore Telematico?
Alla chiusura di cassa giornaliera, il Registratore Telematico  elabora i dati memorizzati durante tutta la giornata lavorativa, li sigilla elettronicamente in un file XML, garantendone l’autenticità e procede con l’invio telematico all’Agenzia delle Entrate.
Con una semplice connessione internet e un solo tocco, i corrispettivi saranno trasmessi in automatico e in totale sicurezza.
I vantaggi del Registratore Telematico
Grazie alla procedura telematica dell’invio dei corrispettivi, l’intero processo sarà veramente semplice, veloce e senza errori. Il Registratore Telematico porta con sé anche altri vantaggi molto importanti, come ad esempio:
·         verifica ogni due anni invece che ogni anno = risparmio considerevole dei costi 
·        abbandono dello scontrino di carta, usato esclusivamente in alcuni casi come garanzia dell’acquisto
·         fine del registro dei corrispettivi
·         comunicazione diretta con l’Agenzia delle Entrate
·         zero rischio di perdere i documenti e di errori durante la trasmissione
·         zero problemi di sicurezza e di autenticità del contenuto
·         sicurezza massima dei dati e autenticità garantita 
·         fine obbligo di certificazione fiscale, fermo restante l’obbligo di emettere fattura quando il cliente la richiede

Scontrino elettronico: 
bonus del 50% come credito d’imposta per i nuovi registratori telematici

Per rendere meno costoso l’avvio dell’obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri, nei confronti dei negozianti che acquisteranno nuovi registratori di cassa (o quelli che adegueranno un registratore già esistente) è stato introdotto un credito d’imposta pari al 50% della spesa sostenuta.
Il nuovo bonus per chi acquista un nuovo registratore di cassa darà diritto ad un credito d’imposta sino ad un massimo di 250,00 euro; chi invece adatterà un dispositivo già in possesso, riceverà un contributo non superiore a 50,00 euro.

Quando partire?

I distributori automatici e tutti i grandi retailers, ovvero la grande distribuzione con fatturato annuo maggiore di 400,000 euro, saranno obbligati dal 01 luglio 2019 ad adottare il Registratore Telematico che permetterà la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi. 
L’obbligo poi si estenderà a tutti gli altri esercenti soggetti ad IVA, a partire dal 01 gennaio 2020. Questa misura è volta a completare il complesso processo di certificazione fiscale.
Già con il Decreto-legge 127 del 2015 si dava la possibilità a tutti i soggetti esclusi dall’obbligo di emissione della fattura, (esercenti, commercianti al minuto, artigiani, ristoratori e albergatori) di beneficiare in via opzionale dei servizi di un’infrastruttura autonoma e sicura e dello scontrino elettronico, con il conseguente abbandono dello scontrino cartaceo in favore dell’invio dei corrispettivi elettronici al Sistema di Interscambio.

CHIEDI ALLA CONTO-GRAPH
CONSULENZA GRATUITA E RISPARMIO GARANTITO
0761 352762
 
Nuovo sito per La Lumaca di Ambra Cantoni
InfoMyWeb.com presenta il restyling di

La Lumaca | Allevamento - Vendita - Formazione

"Vent’anni fa dopo studi, ricerche e prove, nasceva il Metodo Cantoni, diffuso poi negli anni in tutta Italia ed anche all’estero.
Ad oggi è ormai l’unico metodo concreto per allevare lumache. Serio, fattibile e remunerativo.
Adottato da tutti con piccole variazioni in funzione della tipologia di allevamento.
"

Il sito presenta il Metodo Cantoni, la vendita di lumache, le informazioni per gli allevatori e i prodotti a base di bava di lumaca.
 
Nuovo sito per il Comune di Bolsena
InfoMyWeb presenta il restyling del sito:

Comune di Bolsena - Sito Ufficiale

Il sito presenta tutti i servizi del Comune, navigabile anche da smartphone. Le novità possono essere anche seguite su Facebook.
 
Trasmissione telematica dei corrispettivi e ricevute fiscali: non farti trovare impreparato!

ADDIO SCONTRINO FISCALE…
ARRIVA LA VERA RIVOLUZIONE DIGITALE!

Un nuovo adempimento fiscale entrerà in vigore a Luglio 2019: si tratta della trasmissione telematica dei corrispettivi e ricevute fiscali.

Quest’anno alla trasmissione telematica delle fatture elettroniche si affianca la trasmissione telematica dei corrispettivi all’Agenzia delle entrate: lo scontrino cartaceo verrà sostituito da quello elettronico.

Chi riguarda questo adempimento?

Lo scontrino elettronico riguarda le attività di commercio al dettaglio, attività alberghiere, di ristorazione, di servizi artigiani e tutte le altre attività a queste assimilate dalla normativa dell’IVA, tenuti a emettere la fattura solo su richiesta del cliente. (art. 22 del DPR n. 633/1972)

Quando verrà introdotto lo scontrino elettronico?

L’introduzione della certificazione telematica sarà graduale, le date in cui scatta l’obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi e quindi dell’utilizzo dei Registratori Telematici sono due:

1° LUGLIO 2019
per i soggetti con volume d’affari ai fini IVA superiore a 400.000 Euro.

1° GENNAIO 2020
per tutti gli altri soggetti.

Per memorizzare e trasmettere i dati è necessario dotarsi di un Registratore Telematico, cioè un registratore di cassa collegato in rete che sia conforme alle caratteristiche tecniche definite nel Provvedimento del Direttore dell’agenzia del 28 ottobre 2016.
Ci sono due possibilità:
  1. sostituire il proprio registratore con un Registratore Telematico;
  2. aggiornare il proprio registratore (se conforme) con una componente che consente di dialogare con l’Agenzia delle entrate e trasferire i dati in tempo reale.
 Cosa cambia a livello operativo per gli esercenti?

Non cambia nulla rispetto al normale registratore di cassa: si digiteranno i dati delle operazioni commerciali e, a fine giornata, si effettuerà la chiusura di cassa giornaliera. L’apparecchio elaborerà i dati dei corrispettivi preventivamente memorizzati, predisporrà e sigillerà elettronicamente un file (XML) con i dati e lo trasmetterà all’Agenzia delle Entrate.
Con la nuova procedura l’esercente non sarà più obbligato a tenere il registro dei corrispettivi.

Sono previsti dei contributi?
Per l’acquisto o l’adattamento degli strumenti necessari per la memorizzazione e la trasmissione dei corrispettivi è previsto un contributo pari al 50% della spesa sostenuta:
  • per un massimo di 250 € in caso di acquisto
  • per un massimo di 50 € in caso di adattamento.
Il contributo è concesso all’esercente sotto forma di credito d’imposta compensabile.
Il credito d’imposta è utilizzabile a decorrere dalla prima liquidazione periodica IVA successiva al mese in cui è stata registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento degli strumenti ed è stato pagato, con modalità tracciabile, il relativo corrispettivo.
Al credito d’imposta non si applicano i limiti di cui all’articolo 1, comma 53, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e di cui all’articolo 34 della legge 23 dicembre 2000, n. 388.

CONTO-GRAPH TI PUO’ AIUTARE!

Come partner tecnologico con base opearativa a Viterbo, Terni, Rieti, Roma, di numerose attività commerciali, artigiani, negozi, ristoranti, bar, pizzerie, ecc.. siamo pronti sin da ora a fornire il nostro supporto di consulenza e tecnico … per affiancarti nel percorso di adeguamento alla nuova normativa.
 
Per fornirti una consulenza puntuale, abbiamo bisogno di alcuni dati riguardo la gestione attuale del tuo punto vendita o della tua attività. Una volta raccolte le informazioni, ti contatteremo per valutare insieme la soluzione migliore PER TE

PER INFO o CHIARIMENTI chiama subito il 345.3062369 o lo 0761.352762


VANTAGGI PER CHI ADOTTA L’INVIO TELEMATICO
  • Niente più registro dei corrispettivi: l’esercente non è più obbligato a registrare i corrispettivi giornalieri.
  • Fine dell’obbligo di emettere scontrini fiscali: Emettere uno scontrino non sarà più obbligatorio, ma opzionale. La registrazione ai fini iva avverrà in via telematica.
Info@contograph.it

 
Nuovo sito per Ingrosso Stella
InfoMyWeb presenta il nuovo sito di:

Stella SRL - Ingrosso Stella - Abbigliamento Intimo Merceria

"Competenza e cortesia sono le caratteristiche principali con cui operiamo da ormai più di 30 anni. Caratteristiche con cui ci dedichiamo al cliente con la stessa voglia iniziale.
Grazie a queste e ad una costante dedizione nel lavoro possiamo vantarci di essere il punto di riferimento per la fornitura di capi di abbigliamento e merceria."

Il sito presenta l'ingrosso e le linee di prodotto: uomo, donna, bambino, merceria e biancheria.
 
Cos.Mo. Viterbo Costruzioni Moderne da 30 anni
InfoMyWeb Viterbo presenta il nuovo sito di:

Cos.Mo. Ristrutturazioni Viterbo -  Costruzioni Moderne da 30 anni

"In attività ormai dal 1985 sotto altre forme societarie, la nostra azienda è leader indiscusso del mercato edile nel Viterbese.
Tutto nasce con l'avvento del cartongesso, materiale relativamente giovane e sconosciuto negli anni '80, ma di cui il titolare Pacifici Carlo ne intuisce e apprezza la versatilità, cominciando ad applicarlo in proprio come ditta individuale per situazioni di nicchia, prevalentemente per l'impiego su controsoffitti visto il grande vantaggio che offerte per il passaggio a soffitto degli impianti su vecchie costruzioni e la rapidità d'esecuzione.
"

Il sito presenta l'azienda, i suoi servizi, alcuni lavori realizzati e una sezione dedicata al contatto rapito.

www.CosmoRistrutturazioni.it
 
Federazione Italiana per la Cremazione
InfoMyWeb presenta il nuovo sito della:

Federazione Italiana per la Cremazione

"La Federazione Italiana per la Cremazione (F.I.C.) è “l’associazione delle associazioni”. Infatti essa riunisce le Società di Cremazione italiane che ne condividono gli obiettivi ed i principi etici e morali.

In tal senso, la Federazione è l’organizzazione di rappresentanza e di tutela, sul piano nazionale ed internazionale, delle associazioni italiane aventi scopi cremazionisti.
"

Il sito presenta la federazione, le informazioni sul tema della cremazione, l'elenco delle So.Crem, le domande frequenti e le modalità di contatto oltre alle ultime novità.

www.cremazione.it
 
Nuovo sito per Sanetti Mobili
InfoMyWeb presenta il restyling di:

Sanetti Mobili Vetralla

"Dal 1959 Sanetti Mobili è punto di riferimento nell'ambito dell'arredamento di qualità. Negli anni abbiamo selezionato le migliori marche del made in italy per continuare ad offrire ai nostri clienti qualità, unita ad innovazione nella ricerca dei materiali e professionalità acquisita con anni di esperienza nel settore arredamento."

Il sito presenta l'azienda, i principali marchi commercializzati e un'ampia galleria fotografica. Le novità da non perdere su Promozioni e Outlet.
 
GIUDA alla Fattura elettronica, tutti i sistemi per spedirla e conservarla



Manca poco al debutto della fattura elettronica: dallo Sdi al file Xml fino al qr code, ecco tutti i passaggi tecnici per la spedizione e l’archiviazione

Addio alla carta e agli archivi impolverati. La fattura elettronica permetterà di risparmiare tempo e consentirà a imprese, partite Iva e commercialisti di fare un balzo nella modernità e di salutare le pesanti risme. Il via scatta il primo gennaio 2019 e per poter essere in regola bisogna prendere alcuni accorgimenti. Al di là dei vincoli per precise categorie professionali, come i medici, tutti coloro che sono obbligati a emettere fattura elettronica dovranno familiarizzare quantomeno con il Sistema di interscambio (Sdi) e con il codice Xml. Il primo è il postino virtuale che smisterà i file tra clienti e fornitori. Il secondo è l’unico codice ammesso per la produzione delle fatture elettroniche che non potranno essere salvate banalmente in pdf.

Che cos’è lo Sdi?
Il Sistema di interscambio è la struttura digitale studiata dal ministero dell’Economia per permettere la trasmissione della fattura elettronica verso la pubblica amministrazione e i privati. Lo Sdi gioca un duplice ruolo: smista i documenti inviati dai fornitori e diretti ai clienti, ma soprattutto controlla che tutti i dati siano formalmente corretti e che ci sia
Se tutto è in ordine, lo Sdi invia al fornitore la “ricevuta di recapito” e mette a sua disposizione un duplicato del documento. Da quel momento chi ha emesso la fattura elettronica non dovrà far altro che contare i giorni che lo separano dall’incasso.

In caso di mancato superamento dei controlli, invece, lo Sdi recapita entro cinque giorni al soggetto trasmittente una “ricevuta di scarto” del file trasmesso.
Quando una fattura viene scartata si considera ovviamente non emessa, con tutte le sanzioni del caso previste dalla legislazione tradizionale. Per questo, in caso di scarto, è bene attivarsi. Il soggetto trasmittente può procedere alla correzione degli errori che saranno sempre riportati con specifici codici nella “ricevuta di scarto”. Una volta corretto tutto bisognerà procedere entro cinque giorni che – attenzione – si intendono effettivi e non lavorativi.

Il formato Xml, come funziona?
Lo Sdi non accetta alcun file se non è in formato Xml, acronimo che sta per Exstensible Markup Language. Le regole sono ferree: se la fattura elettronica dovesse essere prodotta in altro formato si considera omessa, in quanto il Sistema di interscambio non è in grado di smistare il documento al proprio cliente. Per poter produrre la fattura correttamente sarà allora necessario dotarsi di un software capace di rispettare gli standard minimi necessari. Ne esistono di gratuiti così come versioni più o meno care. Molto dipende dal numero delle fatture emesse e ricevute ogni anno che bisognerà conservare per dieci anni.

La trasmissione del file Xml
Per trasmettere al Sistema di interscambio il file Xml ci sono quattro opzioni a disposizione delle partite Iva. Ogni contribuente potrà scegliere liberamente in base alle sue esigenze. La prima opzione è rappresentata dalla propria pec (l’indirizzo di posta elettronica certificata): in questo caso, nel primo invio è necessario spedire il file della fattura come allegato all’indirizzo sdi01@pec.fatturapa.it. Per i successivi invii lo Sdi provvederà a comunicare al contribuente un indirizzo personalizzato. Scegliendo la modalità pec, con un unico messaggio si possono girare diversi file allo Sdi ma non si possono superare i 30Mb e un singolo file non può pesare più di 5Mb.
Se non si vuole utilizzare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata è possibile caricare il file Xml online sul portale Fatture e corrispettivi. Altra opzione è l’applicazione messa a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle entrate: Fattura e. Infine, per chi maneggia un gran numero di fatture e ha un buon rapporto con la tecnologia è possibile sfruttare un canale telematico, ftp o web service, che deve essere attivato con lo Sdi in tempo utile. È necessario infatti un preventivo processo di accreditamento per permettere di impostare le regole tecniche di dialogo tra l’infrastruttura informatica scelta dal contribuente e il postino virtuale dello Sdi. Al termine della procedura, il Sistema di interscambio, su richiesta, associa al canale telematico attivato il codice destinatario.

La conservazione dei documenti
Le fatture elettroniche dovranno essere al sicuro per dieci anni e non basterà salvare i file sul proprio computer. L’obbligo di conservazione digitale – che sostituisce i registri Iva – implica che il contenuto del messaggio venga prodotto dal fornitore, indicizzato, staticizzato, sigillato con una firma elettronica e bloccato temporalmente con un’ulteriore firma apposta da una certification authority (time stamping). L’Agenzia delle Entrate ha attivato un servizio di conservazione sostitutiva, gratuito, per la cui attivazione è necessaria solo la sottoscrizione di un apposito accordo di servizio attraverso il portale Fatture e corrispettivi. Nel caso in cui si decidesse di utilizzare un servizio di conservazione diverso da quello attivato dall’Agenzia delle Entrate, è opportuno tutelarsi alle ipotesi di chiusura e/o fallimento: è importante verificare che il contratto preveda la possibilità di riversare i documenti digitali presso un altro conservatore.
L’obbligo di conservazione di una fattura elettronica sussiste solo se il venditore è un soggetto obbligato all’emissione del documento fiscale in formato elettronico. Tutti i soggetti minimi, forfettari o in regime di vantaggio e dell’agricoltura sono quindi esonerati dalla conservazione elettronica sostitutiva. Ma se il contribuente esonerato decide di ricevere le fatture elettroniche emesse dai propri fornitori, comunicando loro un indirizzo pec o un codice destinatario, scatta anche per chi non ce l’ha l’obbligo decennale di conservazione.

L’opzione qr code
Per semplificare la vita delle partite Iva e delle aziende, l’Agenzia delle entrate ha reso disponibile il servizio di generazione del qr code per agevolare la predisposizione e l’invio delle fatture elettroniche. Con questo servizio, i titolari di partita Iva possono far acquisire agevolmente i propri dati, necessari in fase di fatturazione, semplice mostrando tramite smartphone, tablet o su carta il proprio qr code. A quel punto il fornitore, al momento della fattura, potrà acquisire i dati del cliente in modo veloce e senza il rischio di commettere errori.
Per la creazione del  qr code è necessario effettuare l’accesso al portale Fatture e corrispettivi oppure collegarsi al proprio cassetto fiscale. In caso di modifica dei dati anagrafici sarà chiaramente necessario eliminare il vecchio codice e generarne uno nuovo. L’opzione qr code, viene suggerito dagli esperti, può essere particolarmente appetibile per la compilazione delle note spese dei dipendenti in trasferta: potranno mostrare, ad esempio, al ristorante e all’albergo il codice sullo smartphone per permettere di generare automaticamente la fattura. 

Con la fatturazione elettronica, del resto, chi lavora fuori sede non dovrà avere tra le mani la copia cartacea della fattura da allegare alle spese: il documento fiscale sarà recapitato al committente direttamente attraverso lo Sdi.


Contattaci subito, siamo a Tua disposizione per una demo e per farti toccare con mano la bontà della nostra offerta!
0761.352762 - 345.3062369
 

fonte wired.it
 
Nuovo sito per Merinda Spose
InfoMyWeb presenta il restyling di:

Merinda Spose Atelier - Abiti da Sposa e Cerimonia

"L’Atelier Merinda Spose si trova a Cura di Vetralla in provincia di Viterbo. E' articolato su più piani e dispone di aree riservate esclusivamente alla SPOSA. Ambienti raccolti di gusto raffinato ed elegante, caratterizzati da un’attenta combinazione di comfort"

Il sito presenta l'Atelier, lo Shoowromm Cerimonia, e ler altre collezioni accessori e damigelle.

Nuovo catalogo interattivo con filtri per genere, stili ed altre caratteristiche.

 
Nuovo sito per Capponi Consulting
InfoMyWeb presenta il nuovo sito di:

Capponi - Consulting & Engineering - Viterbo

"Studio di consulenza integrata il cui obiettivo primario è quello di offrire ai propri clienti un servizio multidisciplinare nei settori della Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro e della consulenza di direzione ed organizzazione aziendale."

Nuovo layout grafico per Capponi Consulting Srl. Il sito presenta l'azienda, e i suoi servizi: formazione, sicurezza, certificazioni, marcatura-CE.

CapponiConsulting.it
 
Ristorante Pizzeria il Tempio del Gusto a Piansano
InfoMyWeb presenta il nuovo sito di:

Ristorante Pizzeria Il Tempio del Gusto - Piansano

"Offre l’opportunità di assaggiare piatti raffinati, lasciando invariate le origini della cucina tradizionale italiana.
Lo Chef Francesco Lucci con esperienza ventennale, insieme alla compagna Jennifer, si affidano alle eccellenze del territorio con prodotti ricercati e di altissima qualità
."

Il sito presenta il ristorante, il menù, la galleria fotografica e le informazioni di contatto.

www.tempiodelgusto.it
 
Fatturazione Elettronica:Finalmente una Soluzione Semplice Veloce Economica
Sei un artigiano, un commerciante, un ristoratore?


Compili le fatture a mano o con strumenti non digitalizzati?

Scopri come evitare che l’obbligo della

Fatturazione Elettronica diventi

una trappola mangiasoldi e tempo!

Ti proponiamo “una soluzione” semplice, economica e intuitiva che Ti genera la fattura elettronicaF.E. contestualmente alla richiesta del conto del cliente, senza dover utilizzare pc o software gestionali esterni, senza perdere tempo!!!.

Inoltre:
  • potrai generare autonomamente il formato .XML della fattura elettronica;
  • potrai inviarla allo SDI, conservala ed archiviarla a norma di legge con un semplice “clic”
  • potrai consultare tutte le fatture ATTIVE ecc.. dove e quando vuoi;
  • potrai eventualmente ricevere anche le fatture Passive;
  • potrai generare le fatture per la P.A. ed inviarle, conservarle ed archiviarle a norma;
  • consentirai al tuo Consulente o CaF, di visionare e gestire da remoto i dati fiscali, fatture, ed eventuali scontrini - registro dei corrispettivi ecc…
  • Risparmierai ed avrai un servizio di assistenza sempre attivo!

Ricorda! ..con le NOSTRE SOLUZIONI
per Te la Fatturazione Elettronica
non sarà obbligatoriamente un costo!

Contattaci subito, siamo a Tua disposizione per una demo e per farti toccare con mano la bontà della nostra offerta!

0761.352762 - 345.3062369


 
Nuovo sito per Sisthema & Analisi Srl
InfoMyWeb.com presenta il nuovo sito di

Sisthema & Analisi - A Viterbo e Roma - Consulenza e Formazione

"L’azienda Sisthema & Analisi S.r.l. opera nel settore della consulenza dagli anni ’80. È una società di consulenti, con elevata esperienza, che lavorano con l’obiettivo di offrire piena assistenza a professionisti, piccole e medie imprese, in materia di Salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, HACCP, sistemi di gestione della qualità, trattamento dei dati personali e formazione."

Il sito presenta l'azienda e i suoi servizi. Completamente automatizzato per la gestione dei canali social e ottimizzazione SEO per i motori di ricerca.
 
Edilizia Deltacasa
InfoMyWeb.com presenta il nuovo sito di:

Edilizia Deltacasa

"Esperienza trentennale nel settore delle costruzioni
I soci fondatori della società sono Lamberto Boco geometra e Ivano Febbraro imprenditore edile, con esperienza di oltre trenta anni nel settore delle costruzioni."

Il sito presenta la società e i suoi servizi, i progetti realizzati e le proposte d'acquisto.
 

Elenco Percorsi:
Elenco Categorie: Servizi per Aziende e Privati
Elenco Tag: conto-graph olivetti registratori di cassa



© 2019 Conto-Graph S.n.c. Str. Poggino, 67 - 01100 Viterbo (VT) - Tel: 0761/35.27.62 Fax: 0761/25.10.62 P.IVA 00268610565