Cambia la skin:
Elenco percorsi Elenco attività per categoria Elenco prodotti per categoria
Dettaglio attività Flyron - Funcional Fitness

Flyron - Funcional Fitness di Stefano Cima

Via dell’Industria Viterbo - Viterbo - VT - 01100
Mappa interattiva

Tel: 0761/09.11.98 - Richiedi informazioni

Visita il sito: www.flyron.it

Approfondimenti

Visualizza prodotti
Articoli scritti
Eventi presentati

Descrizione dell'azienda

450 metri quadri e istruttori qualificati WTA
Functional Training. Dopo circa 25 anni di
esperienza nel settore fitness, da principianti
ad agonisti, gli operatori dell’ASDC Icarramba
Stefano Cima e Angela Barra, realizzano un
progetto innovativo, il primo nel Viterbese, ma
che affonda le radici nel passato: Functional
Training (allenamento funzionale).
L’obiettivo principale, è quello di utilizzare
una metodologia di lavoro calibrata sulla
conoscenza dei propri limiti e sviluppo delle
potenzialità di ognuno, al fine di rendere il
corpo funzionale al gesto, sia esso un semplice
movimento di vita quotidiana o quello tipico di
una qualsiasi attività agonistica.

Novità via RSS

Allenamento con corde nautiche

In questo video un esempio di allenamento con le corde nautiche (battle rope o battling ropes) presso la Palestra Flyron di Viterbo.

Le corde nautiche sono un attrezzo molto semplice e molto utilizzato negli allenamenti funzionali. Ottime per la parte superiore del corpo ma anche per un coinvolgimento del 'Core'.

Stavo cercando un modo per sostenere la forza, la rapidità e la potenza per periodi più lunghi” ha detto James Brookfield, colui che ha inventato questa nuova tecnica di allenamento funzionale.

È un'attività che si adatta bene a qualsiasi livello di fitness ed esigenza. I principali traguardi raggiunti con tale allenamento sono:

- bruciare grassi;
- sviluppare forza nella presa, nelle spalle e negli avambracci;
- ottenere un livello di condizionamento fisico migliore rispetto a quello che deriva dall'usare qualsiasi macchinario da palestra o altro esercizio e aumentare il tono muscolare;
- effettuare un importante condizionamento cardio-respiratorio.

Con questa tipologia di allenamento infatti è possibile condizionare l'organismo in modi differenti e altamente stimolanti: come si vede dal video a seconda della maniera con cui si afferra la fune alle due estremità si può farla oscillare con un movimento ritmico delle braccia e creare onde di forma, ampiezza e tipologia differente.

A prima vista può sembrare le uniche zone muscolari interessate siano quelle che comprendono le braccia e le spalle, in realtà il tronco ed i muscoli del 'core' possono svolgere una varietà di movimenti differenti laterali o dall'alto verso il basso, coinvolgendo tutto il corpo ed esprimendo forza, resistenza e potenza al massimo in termini di allenamento globale.

 
Le regole della Flyron

Di seguito piccole e semplici regole da seguire per allenarsi alla Flyron. Un breve video vi spiega anche da dove nascono e perché seguirle.

- Vieni puntuale alle classi, non venire troppo presto per scaldarti, ci pensiamo noi a farlo.

- Lascia il tuo ego fuori dalla porta, ricordati che c'è sempre qualcuno che si riscalda col tuo massimale.

- Usa il gesso nel secchiello, non lo portare in giro per tutta la palestra, e poi ricordati che il gesso migliora la presa, ma non ti fa aumentare i massimali.

- Rispetta l'attrezzatura, getta il bilanciere carico solo in caso di necessità; non per abitudine, per facilità o perchè fa 'figo'.

- Non imbrogliare, non importa a nessuno quanto hai sollevato e quante reps hai chiuso, ma importa a tutti se hai imbrogliato.
Sii onesto con tutti e con te stesso.

- Puoi allenarti come vuoi, con le scarpe, con i calzini o scalzo, non importa se hai vestiti di marca o come sei vestito.
Pensa alla performance.

- Si paziente, adatta i carichi al tuo livello, gli infortuni accadono quasi sempre per carichi gestiti male.

- A meno che tu non abbia motivazioni particolari, spegni il cellulare: disturba i coach, gli altri soci, e soprattutto te stesso.

 
Attività motorie integrative e compensative

La scuola offre oggi al bambino diversamente abile la possibilità di sperimentare e vivere fin dall'infanzia i processi di socializzazione, cooperazione e partecipazione che aprono la strada all'integrazione, al rispetto reciproco e alla valorizzazione delle diversità. Infatti, se oggi vediamo persone con disabilità coinvolte nelle iniziative della propria comunità di riferimento, che fanno sport, lavorano, questo si deve anche alla possibilità che hanno avuto di sperimentare situazioni di integrazione a livello scolastico. Il presente lavoro vuole partire da questo presupposto per approfondire i vari strumenti che la didattica delle attività motorie mette a disposizione dei bambini diversamente abili, con particolare riferimento alle necessità del bambino autistico.

Scritto da Angela Barra, Angelo Barra, Elena Cavaliere, Giuseppina Marzocchella

Leggi l'anteprima su Google Books

Acquistalo su:

IBS.it
Hoepli

 
Allenamento funzionale e macchinari

Se hai digitato allenamento funzionale, ti sarai accorto che molti utilizzano una spiegazione molto chiara per definire questa metodologia di allenamenti.

Quasi sempre si parla di esercizi efficaci, utilizzati senza macchine sofisticate, in cui, al centro dell'allenamento c'è il corpo umano con tutte le possibili qualità allenabili: forza, resistenza, velocità, equilibrio, mobilita articolare ecc.

Dal punto di vista della definizione accademica in genere tutto ciò è corretto. Quello che stona con queste definizioni è vedere che spesso chi pratica tale allenamento utilizza le macchine tradizionali.

Nulla da dire contro le macchine, una palestra che decide di avere al proprio interno i macchinari, o chi decide di allenarsi con esse è certamente libero di farlo. L'unica cosa da sottolineare è che in questi casi c’è una enorme contraddizione tra quello che si dice e quello che si fa.
Dire che il corpo umano, perfetto nella sua evoluzione, deve essere al centro dell'allenamento e che gli allenamenti devono rispecchiare i movimenti che un corpo umano compie in natura, ovvero tutti movimenti complessi, multi articolari (cioè che interessano molte articolazioni, come ad esempio una accosciata che interessa ginocchio ed anca) e poi utilizzare le macchine che invece ‘isolano’ i muscoli, replicano movimenti parziali e non naturali è sicuramente una contraddizione.

 
Il CrossFit fa male?

Il CrossFit, come del resto qualsiasi altra diciplina sportiva, fa male se viene eseguita male.

Per esempio se si effettuano esercizi a cui non si è ancora preparati a fare, intensità di lavoro senza un adeguato allenamento preventivo, eseguire gesti (come lo strappo, lo stacco ecc) con pesi eccessivi senza aver precedentemente imparato la tecnica.

In maniera assolutà per sapere se il CrossFit o un altro sport faccia male andrebbero presi dei dati statistici e oggettivi che verifichino se il numero di infortuni è maggiore o minore, andando a valutarne anche la gravità.

Spesso chi racconta che il CrossFit faccia male lo fa senza una cognizione di causa.

Altro tema molto discusso ultimamente è la "rabdomiolisi" (La rabdomiolisi consiste nella rottura delle cellule del muscolo scheletrico e rilascio nel flusso sanguigno delle sostanze contenute nella muscolatura. https://it.wikipedia.org/wiki/Rabdomiolisi)

In alcuni casi questa patologia può essere scatenata da un allenamento troppo intensivo e ripetuto. Essendo il CrossFit una disciplina che spinge l'atleta a spingersi al confine delle proprie possibilità c'è chi ha effettuato, erroneamente, un legame tra la discibplina sportiva e la patologia descritta.

Concludendo il CrossFit fa male? Dipende molto da chi lo insegna e come lo insegna.

Alla Flyron diamo molta importanza alla "scalabilità". I circuiti preparati settimanalmente di Cross Training o Kettlebell, ad esempio, sono poi adattati durante la lezione alle singole persone, che vengono aiutate a cercare il "carico" adatto, oppure a esercizi sostitutivi e spesso propedeutici a quelli più complessi. Con il tempo è l'atleta stesso che impara ad ascoltare il proprio corpo e ad adeguarsi in maniera autonoma, ma sempre sotto la supervisione dell'istruttore.

 
Nuovi corsi di Balli Caraibici

Salsa Cubana - Portoricana Break On2 - Bachata - Bachata Sensual

Corsi per principianti e di preparazione agonistica per competizioni Fids

Lezioni individuali e collettive

Presentazione dei corsi e prove a partire da Venerdì 14 Settembre

Insieme ad Angelo, Mariagrazia, Giuseppe e Federica

Stagione 2018-19 Seguici su Facebook

Per informazione contattaci

 
Orari corsi Flyron

Vi abbiamo già parlato delle novità di quest'anno in un precedente articolo.

Qui vi illustriamo i nuovi orari dei corsi 2018/2019

Tali orari possono subire variazioni durante le prossime settimane. Vi terremo aggiornati.

CLICCA QUI

 
Le novità di quest'anno

In questo periodo dell'anno siamo tutti alla ricerca di novità per poter scegliere la palestra giusta.

Le nuove tendenze arrivano solitamente da oltreoceano, con nomi esotici o promettenti come "fat burning", "gag", "just pump", "fit padding", "aereo pilates" ecc

Oppure cerchiamo il nuovo macchinario miracoloso, l'iper tapis roulant tecnologico o la cyclette multi uso con brevetto della Nasa.

Anche alla Flyron abbiamo una novità. La novità di quest'anno è che non ci sono novità, perché quello che facciamo già "FUNZIONA"!

Manteniamo i nostri corsi di Kettlebell, Trx, Cross Training, Calisthenics e il Primitive Functional Movement.

A questi si aggiungono i corsi di Pole Dance e Aerial Hoop, oltre ad Aikido e Boxe.

Se volete venire a provare i nostri corsi o volete maggiori informazioni contattateci.

 
Open Day Pole Dance

Lunedì 10 settembre alle 13:30 e alle 18:30 e mercoledì 12 alle 13:30 potrai provare una lezione di Pole Dance presso la palestra Flyron.

Per info e prenotazioni contattaci.

Prova gratuita corso base. Abbigliamento coulotte o pantaloncini, canotta o top sportivo.

 
Dieta: come raggiungere il peso ideale

Dieta plank, dieta detox, perdere peso velocemente, dieta dukan... Queste sono solo alcune delle parole più ricercate su Google su questo argomento.

Ma esiste un modo per dimagrire velocemente, senza fatiche e senza rinunce?

Prima di tutto cominciamo a capire alcuni concetti base. Il primo nemico della dietà è la bilancia.

Lo strumento che tutti abbiamo in casa per misurare il nostro peso è stupido e spesso ci può trarre in inganno. Il peso corporeo è costituito semplificando tra massa grassa e massa magra, quest'ultima costituita da muscoli, organi, ossa e liquidi. Tutte componenti estremamente utili per il nostro benessere. Alcune di esse possono variare come, ad esempio, i muscoli, facendo aumentare il nostro peso.

Quindi se abbiamo una percentuale troppo elevata di tessuto adiposo (grasso) dobbiamo capire qual'è il suo peso e concentrarci su quello. Nutrizionisti, dietologi e medici hanno dei macchinari speciali per dividere il peso dei vari componenti del nostro corpo.

Il secondo concetto che dobbiamo comprendere è che per perdere peso dobbiamo aumentarlo. Sembra strano, ma è così. Tenendo conto di quanto appena spiegato il trucco per dimagrire è quello di aumentare la massa magra, in particolar modo i muscoli.

Tenendo conto che il grasso è energia in eccesso che abbiamo accumulato nel nostro corpo, abbiamo un solo metodo per eliminarla: consumarla.

È ovvio che il numero di calorie che assumiamo con i pasti devono essere controllate, di buona qualità. I cibi devono contenere tutte le sostanze necessarie al nostro corpo. Ma se vogliamo velocizzare la perdita di peso e soprattutto non riprendere velocemente tutti i chili persi è necessario aumentare il consumo di energia.

Pensiamo ad un'automobile. Se è di grande cilindrata ed è veloce consumerà più carburante. Per aumentare la "cilindrata del nostro fisico" basta aumentare i muscoli facendoli lavorare quotidianamente. Come? Semplicemente facendo sport.

I benefici dell'alenamento funzionale, che pratichiamo alla Flyron, comprendono l'aumento della potenza delle catene muscolari (e non solo dei singoli muscoli) presente nel nostro fisico. Le catene muscolari, in poche parole, sono l'unione di diversi muscoli che lavorano in modo sinergico per tutti i moviemnti che il nostro corpo durante la giornata: salire le scale, portare le buste della spesa ecc.
Insegnare al nostro corpo ad usarle in maniera corretta e completa, oltre ad evitare sovraccarichi alle ossa, tendini e altri organi, ci aiuta a consumare meglio e più velocemente il grasso in eccesso.

Non seguite le mode del momento o le diete che promettono miracoli. Alimentazione controllata e attività fisica corretta. Questa è la ricetta giusta per dimagrire e rimanere in salute.

 

Elenco Percorsi:
Elenco Categorie: Sport e Tempo Libero
Elenco Tag: crossfit kettlebell pole dance trx



© 2019 Conto-Graph S.n.c. Str. Poggino, 67 - 01100 Viterbo (VT) - Tel: 0761/35.27.62 Fax: 0761/25.10.62 P.IVA 00268610565